Sei in: Mazzucco srlBlogMondo SerramentiCome ristrutturare un rustico
Blog

Come ristrutturare un rustico

Categoria: Mondo Serramenti
Data pubblicazione: 17/02/20 • Autore: laura

Come ristrutturare un rustico

Ristrutturare un rustico può rappresentare una bella avventura. Il fascino degli edifici di questo genere è innegabile. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione la necessità di provvedere a lavori importanti che, a seconda delle condizioni di partenza del rustico, possono interessare il rifacimento del tetto e il consolidamento delle mura.

 

Ma vediamo nel dettaglio cosa è importante sapere prima di iniziare la ristrutturazione di un vecchio stabile di campagna.

 

Cosa fare prima di ristrutturare un vecchio stabile di campagna

 

L'entità dei lavori e i loro costi dipendono ovviamente dalla condizione di partenza del rustico. Solitamente si acquista un vecchio immobile di campagna per il suo costo contenuto. Questo è determinato proprio dalla necessità di provvedere ai lavori di consolidamento che lo rendano nuovamente abitabile. L'analisi preventiva di un professionista saprà darvi un'idea della spesa necessaria, in base alla presenza di crepe, la stabilità delle mura e del soffitto.

 

Quali sono i lavori necessari per ristrutturare un casale

 

Come abbiamo già accennato, il lavoro più importante riguarderà il tetto. E' sempre consigliabile mantenere una coerenza nello stile e nei materiali del rustico che vogliamo ristrutturare. Per questo motivo, pur assecondando i nostri gusti, dovremmo valutare la necessità di riparare le tegole o le travi in legno, o se procedere alla loro sostituzione e al rifacimento completo, magari affidandoci a dei comodi tetti pretagliati.

 

Successivamente al consolidamento delle mura e del tetto, è opportuno pensare al rifacimento di tutti gli impianti (elettrici e idraulici).

Una volta sistemate anche le tubature, che dovrebbero essere sostituite completamente per garantire una durata ottimale, si può finalmente pensare alla pavimentazione. Qui possiamo sbizzarrirci scegliendo tra le varie tipologie di parquet offerte dal mercato, in legno o vinilici, che riproducano lo stile rustico, senza rinunciare al comfort. Oltre a ricercare una coerenza di stile e un effetto estetico di nostro gusto, dovremmo valutare anche il risparmio energetico derivato dall'installazione di serramenti adeguati. Finestre e porte andranno sicuramente sostituite con nuovi infissi, in legno o in PVC, che garantiscano una durata ottimale.

 

Quanto costa ristrutturare un rustico?

 

Come abbiamo già detto, il costo della ristrutturazione di un casolare può variare a seconda delle condizioni statiche dell'immobile. Altri fattori sono:

 

  1. La destinazione d'uso

  2. La tipologia di struttura

  3. La fornitura di energia elettrica, acqua, gas

  4. La qualità dei materiali utilizzati

  5. La presenza di vincoli

     

E' importante stabilire la destinazione d'uso perché questa inciderà notevolmente sui costi di ristrutturazione. Se lo scopo è quello di realizzare un'abitazione privata, i permessi e i costi saranno sicuramente inferiori rispetto all'obbiettivo di ricavare una struttura ricettiva, ecc.

Inoltre, anche la presenza di vincoli può incidere notevolmente non solo sui costi, ma anche sulle tempistiche necessarie per recuperare un rustico. Esistono vincoli paesaggistici e storico-archeologici che possono limitare molto la libertà di intervento sull'immobile.

 

Incentivi e agevolazioni per risparmiare sui costi di ristrutturazione di un casale

 

Ristrutturare un rustico può essere un buon investimento e un'occasione per dare nuova vita a una vecchia abitazione. Le spese previste, però, possono essere ingenti e rischiano di distoglierci dai nostri progetti.

Per fortuna esistono incentivi e detrazioni fiscali che possono ridurre notevolmente i costi. Quelli che possono interessarci sono:

 

  1. Il bonus ristrutturazioni: prevede detrazioni fiscali del 50% per ristrutturazioni.

  2. L'Ecobonus: per interventi di riqualificazione energetica, al 65%.

  3. Bonus mobili ed elettrodomestici: con detrazione al 50%, se questi sono acquistati in seguito a ristrutturazione.

  4. Sismabonus: per interventi antisismici e di certificazione statica.

 

Se avete bisogno di un consiglio per il vostro progetto di ristrutturazione venite a trovarci da Mazzucco (show-room in Via Argine Destro 27 a Diano Castello). Saremo lieti di mettere a disposizione la nostra esperienza per dar vita ai vostri sogni!

 

 

 
Indietro


Preventivo veloce

Costruisci tu stesso un preventivo!

In pochi semplici passi potrai farci avere le misure del tuo progetto e ti invieremo velocemente un'offerta

Procedi